• L'evoluzione della confederazione generale del lavoro, 1921 (Cds-Cdl Biella)

  • Tessera Rinaldo Rigola, 1923 (Cds-Cdl Biella)

  • Sindacato fascista, 1943 (Cds-Cdl Biella)

  • Non collaborazione, opuscolo 1949 (Cds-Cdl Biella)

  • L'Italia al lavoro, 1950 (Cds-Cdl Biella)

  • Una bella vittoria delle donne d'Italia, 1950 (Cds-Cdl Biella)

  • Parità pensione uomo-donna, 1953 (Cds-Cdl Biella)

  • 1° maggio 1961 (Cds-Cdl Biella)

  • Sessantesimo della FIOM, 1961 (Cds-Cdl Biella)

  • Cartolina unitaria Mezzogiorno, 1971 (Cds-Cdl Biella)

  • Il Picchettista, caricatura 1971 (Cds-Cdl Biella)

  • Sindacato provinciale Cappellai di Sagliano (Cds-Cdl Biella)

  • SOMS di Crocemosso (Cds-Cdl Biella)

  • Adesivo FLM Piemonte, anni '70 (Cds-Cdl Biella)

  • Accordo truffa, 1954 (Cds-Cdl Biella)

  • Acqua al Mali, sd (Cds-Cdl Biella)

  • Aiuti all'Algeria, 1962 (Cds-Cdl Biella)

  • Eccidio di Modena, 1950 (Cds-Cdl Biella)

  • No all'abolizione dell'articolo 18, 2001 (Cds-Cdl Biella)

  • La realtà economica, 1948 (Cds-Cdl Biella)

  • No all'accordo truffa, sd (Cds-Cdl Biella)

  • Salari di guerra, 1950 (Cds-Cdl Biella)

  • SOMS femminile di Cossila (Cds-Cdl Biella)

  • Sezione metallurgia mandamento di Andorno (Cds-Cdl Biella)

  • Solidarietà con i lavoratori cileni, 1986 (Cds-Cdl Biella)

Centro di documentazione sindacale e biblioteca della Camera del lavoro di Biella

 

Il Centro di Documentazione della Camera del lavoro di Biella nasce nel 1982 come associazione il cui compito statutario è quello di "conservare il patrimonio storico del movimento operaio e sindacale biellese, promuovere la conoscenza e lo studio del ruolo avuto dai lavoratori e dalle organizzazioni sindacali nella storia recente e passata".

Ha sede a Biella, nei locali della Camera del lavoro; occupa ad uso esclusivo di archivio tre grandi locali per una superficie totale di circa 400 mq. ed altre cinque sale con funzione promiscua di biblioteca e di locali di riunione.

In cifre: 800 metri di archivio (6000 faldoni), 30.000 volumi, 25.000 fotografie, 2500 manifesti, 150 bandiere, 600 audiocassette e CD, 90 filmati e video, 1000 titoli di periodici.

L’archivio sindacale è l’insieme delle carte prodotte e ricevute dalla Camera del lavoro e dai sindacati di categoria nel corso della attività organizzativa, contrattuale e politica in ambito locale e nazionale: volantini, lettere, carteggi, verbali di riunione, studi, indagini statistiche, ricerche e materiali di altra natura -giornali, libri, opuscoli, tessere, manifesti, fotografie, bandiere .

Gli archivi e i fondi acquisiti successivamente dal Centro (di partiti politici, Società di Mutuo soccorso, Cooperative, aziende, persone) ne hanno arricchito il patrimonio, concorrendo a completare il quadro della storia del movimento operaio biellese dalla metà dell’800 ad oggi.. 

L'“archivio della memoria” consiste di registrazioni audio e video per lo più realizzate dai ricercatori del Centro. Il nucleo più consistente di questa sezione è costituita dalle novanta storie di vita di donne che hanno lavorato nelle fabbriche tessili biellesi tra gli anni ‘30 e gli anni ‘60. 

La biblioteca, in parte schedata in SBN, contiene prevalentemente testi di storia del movimento operaio e sindacale, delle dottrine politiche, storia d’Italia, economia.

Oltre all'attività ordinaria di riordino e catalogazione, il Centro promuove e produce ricerche e ha al suo attivo quindici pubblicazioni.

Nel panorama nazionale, quello biellese è uno dei più completi archivi sindacali disponibili alla consultazione, unico per quanto riguarda il lavoro in un'area tessile.

L'istituto è tra quelli di interesse regionale riconosciuti dalle legge 49.

Il valore dell'archivio è stato sancito nel 1991 e poi nel 1997 dall'attestato, attribuito dalla Soprintendenza ai Beni archivistici del Piemonte, di "archivio di notevole interesse storico". 

 

Orari di apertura: da lunedì a venerdì ore 8,30-12,30; 14,30-18,30

Servizi al pubblico: prestito libri, assistenza per ricerche e tesi di laurea, guida alla consultazione delle carte e dei periodici.

 

Centro di documentazione sindacale e biblioteca  “Adriano Massazza Gal”  Camera del lavoro di Biella

Via La Marmora 4. 13900 Biella  Tel 015.3599257/8  fax 015.22433

http://www.cgilbi.it/centro_documentazione.html  mail  centrodoc@cgilbi.it; biblioteca@cgilbi.it

 

Scarica pannello illustrativo

 

VIDEO

 
 
  •