IL PROGETTO

 

 

 

Il Centro Rete Biellese Archivi Tessile e Moda è un progetto pilota a livello nazionale dall’ANAI Piemonte e Valle d’Aosta all’interno del progetto nazionale “Archivi della moda del 900”. Nasce con capofila la Provincia di Biella con il sostegno del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e della Regione Piemonte, si è fatta promotrice di un’esperienza tesa a coinvolgere coinvolgere le associazioni, aziende, istituzioni pubbliche e private del territorio. Ha come obiettivo primario la valorizzazione del tessile biellese, un patrimonio culturale tra storia e futuro; ma ha anche forti intenti di sensibilizzazione verso la salvaguardia degli archivi tessili di ogni tipologia (documenti cartacei, audiovisivi, immagini, storie).

Il canovaccio del progetto è costituito dagli archivi tessili custodi della memoria del “saper fare” di operai, tecnici e imprenditori. Gli archivi delle realtà produttive di ieri vengono valorizzati sul portale e inseriti nel database (due strumenti con finalità diverse, ma intrecciate), in tal modo sono integrati con le realtà produttive di oggi e di domani.

Il portale e il database sono rispettivamente vetrina e fabbrica del Centro Rete, insieme danno origine all’enciclopedia e un lemmario del tessile biellese in continuo divenire.

Il progetto è stato sostenuto dal 2009 al 2014 da: Compagnia di San Paolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, Monte dei Paschi di Siena,Camera di Commercio di Biella, Regione Piemonte, Comune di Biella, Fondazione Fila.

Il fine progettuale ultimo è unire finalità di indagine, di recupero, di salvaguardia e di comunicazione alle più concrete necessità del comparto laniero che nei propri archivi può trovare conferme di valore e di unicità come stimoli di creatività e di intraprendenza.